Il progetto del serial storytelling, un lavoro polimediale

Vogliamo realizzare un  serial storytelling in 7 episodi, cioè una serie webtv che racconti la storia di Nice, di Grace, Wangare, Jamimah, Kate, Merveille, e Neema.

Vogliamo raccontare le storie di queste sette bambine e ragazze che in varie parti dell’Africa hanno spezzato la catena della tradizione delle mutilazioni genitali femminili, del controllo maschile sul corpo e sulla vita delle donne/ bambine.

Dalle bambine masai, alle bambine di strada di Nairobi, alle bambine in guerra e quelle che subiscono altre forme di violenza o privazione del futuro.

Vogliamo raccontare, informare, comunicare, raccontare le storie di violenza subita e di riscatto. Con questa webserie riusciremo a liberare le loro voci, sostenerle, non farle sentire sole, accompagnarle nella loro lotta per la libertà e la dignità.

Partecipa alla campagna #dallapartedinice 

UN LAVORO POLIMEDIALE

Si tratta di un lavoro polimediale che intreccia le storie nei diversi mezzi narrativi che la multimedialità ci offre.

Il testo nelle sue diverse forme, il linguaggio video e radio, la fotografia e la grafica. Dalla pubblicazione editoriale a quella televisiva e digitale, dal teatro alla mostra, all’incontro con le persone fino alla diffusione mediante gli schermi che siamo abituati ad utilizzare ogni giorno.

LE FASI DEL PROGETTO

Un progetto come questo è molto impegnativo e vogliamo condividere con te le fasi di lavoro, alcune già realizzate, altre in corso e altre ancora che contiamo di svolgere nei prossimi mesi.

  • Progettazione e raccolta dei primi materiali (completata)

Nei mesi scorsi siamo stati in Kenya dove abbiamo incontrato Nice che ha ispirato tutto il nostro progetto.  Abbiamo raccolto i primi materiali video, fotografici che daranno forma alla nostra webserie “Dalla parte di Nice”. Non si è trattato di un viaggio mordi e fuggi. Cosi come non lo è nessuno dei nostri viaggi in Africa. Questo aspetto è molto importante perchè per raccontare una storia è bene rispettare e conoscere davvero  la sua protagonista e il contesto in cui vive. Per questo motivo curiamo sempre l’incontro con le comunità dei villaggi e con le associazioni che operano in questi luoghi, condividendo azioni, strategie e finalità del nostro progetto.

  • Costruzione del piano di produzione (completata)

Dopo la prima fase di raccolta dei materiali abbiamo definito il nostro piano di produzione, individuando tutte la azioni per realizzare la webserie.

  • Lancio e sostegno della campagna di crowdfunding sulla piattaforma di Produzioni dal Basso (completata)

Abbiamo raccolto 12.590 euro, la raccolta continua.

  • Produzione della webserie 

Tutti noi, sette giornalisti del gruppo Hic Sunt Leones, torneremo in Africa per incontrare Nice e le altre protagoniste della nostra webserie. Raccoglieremo nuovi materiali, video, foto, incontreremo le loro realtà.

  • Post- produzione 

Una volta tornati dalla seconda missione in Africa di questo progetto ci metteremo all’opera per realizzare gli episodi della webserie. Useremo i diversi formati, linguaggi e mezzi a nostra disposizione, articolandoli e intrecciandoli per ottenere il miglior racconto possibile.

  • Diffusione e partecipazione

Divulgheremo le storie attraverso tutti i mezzi e le forme indicate nel progetto: dai canali tradizionali dell’editoria, della televisione, della radio, alle occasioni di incontro, mostre, teatro e a tutte le opportunità delle piattaforme digitali. Il progetto dalla parte di Nice non avrà confini. Cercheremo di rendere questo progetto molto partecipativo e di far conoscere la sua storia e quella di tutte le bambine protagoniste della webserie al più ampio pubblico possibile.